L'aperitivo con Manuel: la conquista pacifica delle spiagge #2

-
Dopo aver analizzato alcuni strumenti utilizzati dagli spiaggisti per spiaggiarsi sulle spiagge sarde, ecco altri accessori personali indispensabili per vivere un'esperienza indimenticabile nel cuore del Mediterraneo.  

Il salvagente semplice a ciambella – gonfiabile o in polistirolo ad alta densità – è ormai definitivamente scomparso; gli ultimi tentativi per dare una seconda vita allo storico accessorio da spiaggia sono alcune versioni extra large, con sembianze di fenicottero e utilizzabili anche come una sorta di amaca da bagno. 
Ci sono poi i materassini gonfiabili, da molti considerati una dotazione indispensabile per il comfort sull'arenile. In seguito ai numerosi casi di embolia causata dai tentativi di gonfiaggio a bocca, una legge emanata nei mesi scorsi obbliga le case produttrici a includere nel prezzo anche una pompa manuale. Le versioni più recenti dispongono di una ventola usb alimentata da power bank, che permette di evitare lesioni fisiche temporanee come tendiniti e stiramenti muscolari. 
I materassini a una piazza sono utilizzati per i giochi in acqua dei bambini e il riposo con galleggio degli adulti. Questo secondo utilizzo rappresenta il motivo più frequente degli interventi di soccorso per recuperare persone alla deriva addormentate con bolla al naso. I materassini più grandi – cioè a due o più piazze – sono invece progettati per il riposo in spiaggia e di norma sono dotati di un lato leggermente felpato per dare l'illusione di un tessuto traspirante. Altri accessori comunemente utilizzati dai bagnanti sono la tavoletta e il tubo di gomma galleggiante, entrambi azzurri e riciclati anche in inverno per il corso di nuoto nella piscina comunale.  

Dopo molti anni senza innovazioni degne di nota, negli anni recenti anche gli strumenti di esplorazione subacquea hanno conosciuto una nuova vitalità con l'introduzione della maschera con respiratore frontale prodotta da Decathlon. 
Questo innovativo gadget permette di osservare ciò che accade sott'acqua respirando con naso e bocca come sulla terra. Ma non solo, rappresenta anche un importante passo dell'evoluzione verso l'uomo anfibio Mark Harris; il protagonista della serie L'Uomo di Atlantide è interpretato da Patrick Duffy, più noto come Bobby, il fratello astemio di JR di Dallas. Per i nati dopo la finale dei Mondiali del 1982, l'equivalente punto di riferimento dell'evoluzione è l'uomo-pesce del film La Forma dell'Acqua. 

Durante la permanenza in spiaggia, gli oggetti importanti come documenti, denaro e chiavi sono solitamente riposti nel marsupio o in uno zaino monospalla. Entrambi vengono indossati nello stesso modo, cioè con la tasca sul petto. Il tradizionale borsello di cuoio è ormai introvabile, anche se le sue dimensioni sarebbero perfette per ospitare il tablet, insieme con altri oggetti utili come i documenti dell'auto nella custodia in similpelle, la penna stilografica, le parole crociate e gli occhiali da lettura. Il borsello è comunque un accessorio molto diffuso ma rispetto alla versione originale le dimensioni sono ridotte e la superficie esterna è interamente occupata dal logo della griffe che lo disegna in Italia e lo produce in Cina. Il cellulare è solitamente custodito in un contenitore impermeabile trasparente, indispensabile per proteggerlo da sabbia, bevande e per arricchire i profili Instagram con originali foto subacquee da scattare a una profondità massima di 20 cm.  

Infine ci sono altri due importanti strumenti che non possono mancare per una piacevole permanenza in spiaggia: 
il carrello con pneumatici da fuoristrada, la cui pressione deve essere regolata in base a peso dell'equipaggiamento, consistenza e temperatura della sabbia. Ma soprattutto è fondamentale il motore che si occupa delle operazioni di carico, scarico e trasporto: un essere umano di sesso maschile.

Opinioni

Deiana, Anci: necessario seguire le indicazioni delle Autorità Locali.
"Le immagini che arrivano da Bitti sono particolarmente drammatiche e spaventose. Ci sono delle vittime: a loro va il nostro pensiero commosso e a tutta la comunità così colpita.  Al sindaco Giuseppe Ciccolini e alla sua amministrazione vanno garantiti i soccorsi adeguati in questa drammatica fase....

Ciusa M5S: cosa sta facendo la regione per un rientro a scuola in sicurezza?
“Il Governo, come dichiarato dal Presidente Conte, è già al lavoro per cercare di riaprire le scuole prima di Natale. Una notizia sicuramente positiva per tutti gli studenti e gli insegnanti che oggi stanno portando avanti i programmi attraverso la didattica a distanza”. “Ma il governo regionale della Sardegna, nel frattempo, quali azioni ha ...

La CGIL scrive al presidente Solinas e alla Giunta
La situazione di emergenza sociale e sanitaria della nostra regione è ormai arrivata a un livello di gravità tale da imporre un cambio immediato di atteggiamento da parte della Presidenza e dell’intera Giunta sulle misure e le politiche da mettere in campo per fronteggiarla e per far ripartire l’intero sistema regionale. La Cgil non può...

Peru, UDC Cambiamo: lasciare chiusi centri commerciali la domenica e i festivi
“Chiudiamo la grande distribuzione, supermercati compresi, la domenica e nei giorni festivi, almeno fino alla fine dell’emergenza sanitaria. È una proposta che servirebbe non solo a contenere e a limitare il numero di contagi ma anche ad aiutare gli esercizi commerciali dei centri urbani, oltre che venire incontro alle esigenze dei lavoratori...

L'aperitivo con Manuel: I divieti anti Covid in Sardegna
Con il recente decreto che ha suddiviso le regioni italiane in gialle, arancioni e rosse, sono stati introdotti numerosi divieti per limitare la diffusione della pandemia. Eccone alcuni con le norme specifiche adottate in Sardegna.  Sono vietati gli spostamenti tra comuni, a meno che non siano motivati dall...

Torino: Noi Sardi de su Disterru ai tempi del Covid
E' una lettera accorata, sentita e ricca di azione quella che Enzo Cugusi, presidente dell'associazione dei Sardi di Torino invia al tutti i presidenti dei circoli e associazioni di sardi nel mondo.  Un appello a raccontare la lontananza dalla loro terra, un appello che noi di Corriere Sardo sposiamo e pubblichiamo con affetto, per trasme...

L'aperitivo con Manuel: la Sardegna nel patrimonio UNESCO
A ottobre scorso è stata avviata la procedura per proporre all'UNESCO l'iscrizione della Sardegna nel patrimonio culturale dell'umanità. L'aspetto più rilevante a supporto della richiesta è costituito dai circa ottomila nuraghi ...

Caso discoteche: i Sardi non sono untori
Giorni neri quelli di quest’ultima settimana per la Sardegna e per i sardi. In piena crisi sanitaria, con gli ospedali che sono quasi al collasso per l’emergenza covid, il popolo sardo si trova a fare i conti, per la seconda volta con l’appellativo di “untori”.  Il tutto nasce da un’inchiesta fatta dal programma andato in...

L'aperitivo con Manuel: neologismi dalla Sardegna
Nei giorni scorsi ho molto apprezzato l'iniziativa #ciboperlamente dedicata alle curiose etimologie di alcune parole e neologismi che vengono consegnate a casa su cartoline illustrate. Vorrei dare un piccolo contributo ...